La presentazione ufficiale del progetto AAA

Martedì 5 settembre le società Alter 82, Atlavir e Auxilium Agnelli  hanno presentato al PalaSangone di Rivalta ad atleti e famiglie il progetto AAA che vede insieme le tre società in stretta collaborazione sportiva e associativa.

Alla kermesse hanno partecipato, portando il saluto delle città, Il sindaco di Rivalta Nicola Ruggiero, la sindaca di Piossasco Roberta Avola Faraci affiancata dall’assessora allo sport Cristina del Pero.

I presidenti Andrea Tola e Giovanni Persico hanno presentato il progetto, il team tecnico e scoperto il drappo sul logo unificato e sulle nuove divise unificate che vestiranno gli atleti delle squadre under 18, under 20 e serie D, 6 team composti da atleti delle tre società.

Il legame con il territorio e la passione per lo Sport nelle sue varie declinazioni, oltre alla Pallacanestro che ne è diventata motore principale, – ha illustrato Andrea Tola –hanno motivato e dato energia ai sostenitori ed organizzatori di queste importanti realtà, per decenni. Una storia così importante alle spalle non può che essere di maggior stimolo per guardare al domani ed al futuro con crescente entusiasmo e con nuove idee, al passo con i tempi.Per queste ragioni e per una affinità elettiva nei percorsi aggregativi e sportivi delle Associazioni che rappresentiamo, come Presidenti, abbiamo sposato un progetto comune, deliberato dai consigli direttivi delle due associazioni in seduta congiunta il 26 giugno 2017,  per permettere di offrire, in ambito cestistico, e non solo, la possibilità per tutti i bimbi e ragazzi di esprimersi in un contesto sportivo di livello e coerente con le esigenze di ogni singolo. ”  Il progetto nato con  il nome di AAA, parte dal presupposto di creare confronto tecnico sportivo e organizzativo fra le  Associazioni, per costruire una rete all’interno della quale, anche in termini geografici, tutti i ragazzi   possano trovare una offerta coerente e stimolante.

” I punti cardine sottoscritti come dorsale per sviluppare le attività in comune – ha illustrato Giovanni Persico – sono:

  • Garantire a tutti i nostri ragazzi che provengono dai nostri centri MB una proposta e una pratica sportiva adeguata alle loro capacità in un’ottica di crescita e sviluppo, potendo offrire squadre giovanili su più livelli.
  • Costruire squadre giovanili competitive in grado di dare solidità e prospettiva al progetto offrendo coaching e proposta sportiva di qualità
  • Avere una gamma di squadre senior qualificate, come forza centripeta sul territorio
  • Avere un coordinamento e confronto tecnico per fasce (fascia 1 da u13 a u16, fascia 2 da u18 a senior)
  • Sviluppare iniziative congiunte sul territorio a partire dal Minibasket “

le parole di H.Ford sono state più volte citate come stimolo e bussola per affrontare la nuova avventura:

“Mettersi insieme è un inizio, rimanere insieme è un progresso, lavorare insieme è un successo”

Non è mancato il riferimento a Libera, il cui logo campeggia sulle divise: “Crediamo nel gioco giusto, rispetto, leale, onesto, portatore di valori importanti, la legalità è prassi quotidiana di correttezza anche nelle piccole cose”.

Condividilo questo articolo su:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *